domenica 23 settembre 2012

Autumn past


Mattino d'Autunno

Che dolcezza infantile
nella mattinata tranquilla!
C'è il sole tra le foglie gialle
e i ragni tendono fra i rami
le loro strade di seta.
 
G.Lorca



Questa è la prima poesia che ho imparato a scuola, nelle mie primissime settimane alle elementari.
Mi ricorda l'odore delle aule e del gesso, il sapore di latte e biscotti per merenda, l'eccitazione di aprire la scatola dei pastelli colorati per un disegno. Mi ricordo benissimo il viso e i nomi degli altri bambini e la copertina del quaderno delle poesie.


Ho odiato i miei primi giorni di scuola perchè segnavano la fine del mio periodo di piccola selvaggia ma ora li ricordo con nostalgia, e settembre per me avrà sempre il colore verde della mia cartella nuova e della luce del sole che filtrava fra le tende dipinte dai bambini.





Paesaggio

La sera sbagliando
si vestì di freddo.
Dietro i vetri
appannati
tutti i bambini
vedono tramutarsi
in uccelli
un albero giallo.
La sera è distesa
lungo il fiume.
Un rossore di mela
trema sui tetti.

G. Lorca





1 commento:

dearmissfletcher ha detto...

Bella la prima poesia, io sai che non ricordo quale sia stata la mia?
Ma anch'io ricordo l'astuccio, i pastelli e le penne profumate, il quaderno a quadretti e le gomme di tutti i colori.
Buona domenica cara, grazie di questo post dalle splendide atmosfere autunnali!