mercoledì 6 aprile 2011

Little women

Mi stupisco sempre guardandomi indietro e vedendo la persona che sono ora.
Mi stupisco di quanto io sia ancora simile alla bambina che giocava ogni minuto che poteva in giardino e teneva nelle manine le orecchie del suo cane per addormentarsi; la bambina che sognava il lupo cattivo, che voleva fare il pompiere e al mare mangiava sempre il gelato alla menta con il nonno; la bambina che odiava la matematica e le tabelline e scriveva tutto ciò che le passava per la mente.
E mi stupisco anche di come sono cambiata, cresciuta, andata in mille pezzi e tornata ad incollarmeli addosso uno dopo l'altro; mi stupisco delle cicatrici e delle piccole rughe, dei ricordi delle cose belle e di tutte le cavolate fatte, gli amici persi, le cose che non avrei mai pensato di realizzare.
Mi stupisco di come velocemente cambio, rimanendo sempre la stessa bambina. Credo sia proprio una prerogativa di noi donne



E quando la giornata inizia cosi, profonda e piena di mille di cose da fare, non resta che Ispirarsi!
Tutto dal sito Cabbages and Roses...enjoy!






4 commenti:

Pisi ha detto...

Como ti capisco!
Nelle tue parole mi ci ritrovo in pieno!
Dentro di me salta, ride, gioca e fa i capricci la stessa spensierata bambina di 25 anni fa!
Un'abbraccio,
Pisi

Berkana ha detto...

E guai se così non fosse, è fondamentale riuscire a ritrovare il bambino che eravamo....
Bacetti
Berkana

Argante ha detto...

Ah cara come ti capisco!!!! La cosa più fantastica è che riesci a passare del profondo allo shopping... ma chi ha mai detto che lo shopping non possa essere assolutamente mistico?

TVBBBBB
Arghi

PS: Sulla Primitive Hare ho indetto un blog candy per il mio primo compleanno leprottoso...

Selena ha detto...

Blog davvero davvero carino!! Ti seguo! ^__-