venerdì 29 giugno 2012

The tale of Beatrix

C'era una volta una ragazza vittoriana, che non voleva essere una damina indolente. Una ragazza piena di spirito e di vitalità, una ribelle anticonformista che amava la campagna e potersi perdere nella sua arte e nei suoi sogni.


Una donna che ha amato, sofferto, lottato per realizzarsi in un mondo che non la ritenva "socialmente accettabile" e che alla fine ha vinto, pubblicando centinaia delle sue storie, guadagnandosi da vivere da sola e comprandosi una casa in questo posto idilliaco.


Il suo genio, la sua delicatezza, il suo spirito energico, sono arrivati fino a noi e lei ha vissuto finalmente molti anni felici nella campagna del Lake District, lottando per la sua salvaguardia (perchè chi nasce con uno spirito libero trova sempre nuove battaglie per cui vale la pena vivere).


Sto parlando della famosa scrittrice e disegnatrice per bambini Beatrix Potter e questa qui sono io, sua grande ammiratrice fin da quando avevo sei anni e sognavo un Peter Coniglio in carne e ossa, davanti al suo cottage incantato, immerso nei paesaggi mozzafiato di New Sawrey, in Cumbria.


Mi rendo conto che le foto non rendono la bellezza immensa di questi luoghi e della fattoria di Hill Top, che sembrano vivere fuori dal tempo. Ho passeggiato per ore in una giornata semplicemente favolosa, per questi prati color smeraldo, solcati da piccoli ruscelli, percorsi liberamente da mucche, pecore dal muso nero e tantissimi piccoli Peter


E non sarei mai voluta andare via perchè mi sembrava davvero di vivere tra le pagine di uno dei libri di Beatrix e ho capito perchè amasse tanto questi posti, che le sono stati di ispirazione per tutta la vita.

Ora sto leggendo la sua biografia e la mia ammirazione non può che crescere.

L'unica cosa che mi ha convito ad andare è stata un'esposizione a Hawkshead dei suoi disegni originali per la prima edizione della Tale of Peter Rabbit.

Sono rimasta incantata, letteralmente, da questi disegni bellissimi, eseguiti con tratto delicato e precisissimo e con una capacità di osservazione sbalorditiva.

Hawkshead, oltre ad essere un delizioso paesino, vanta anche una splendida tea room in un edifico originale del quindicesimo secolo, la Minstrel Tea Room: paradisoooooooo!!!!


Anche oggi vi lascio ma non ho ancora finito con le tappe del mio viaggio, manca la degna conclusione!!!! nel frattempo mi diletto con le piastelle old america all'ucinetto e presto vi mostrerò nuove creazioni!


2 commenti:

Berkana ha detto...

Bellissimo resoconto e immagini ancora più belle! Oramai aspetto i tuoi post a puntate per tuffarmi in quei meravigliosi posti
Un abbraccio
Berk

dearmissfletcher ha detto...

Grazie per questi post, sono meravigliosi e così le foto, sei davvero brava, mia cara.
E poi ci porti a scoprire le case delle sorelle Brontë e questa di Beatrix Potter, che posti da sogno...grazie di averci portato con te! Attendo la prossima tappa!
Un bacino e buona domenica!